Charles Leclerc pensava che Romain Grosjean fosse morto

"Ho guardato negli specchietti: non credevo sopravvivesse" ammette.

3 Dicembre 2020

Charles Leclerc ha ammesso di avere avuto tremende sensazioni dopo l’incidente di Romain Grosjean.

Charles Leclerc ha già perso due amici, vittime di incidenti di gara (Jules Bianchi, che si è spento dopo una lunghissima agonia, e Anthoine Hubert, scomparso lo scorso anno in Belgio), ed era convinto di dover piangere anche Romain Grosjean. Il monegasco lo ha ammesso nel corso di un’intervista concessa alla BBC. "Ho pensato subito al peggio quando ho guardato negli specchietti - ha raccontato -. Ero estremamente preoccupato, via radio non arrivavano notizie e non credevo che Romain sarebbe riuscito a sopravvivere, soprattutto perché vedevo le fiamme ancora alte. L’attesa prima di scoprire che Grosjean fosse scampato all’incendio è sembrata durare ore".

"Dopo l’incidente gli ho mandato due messaggi, credo ne abbia ricevuti a migliaia. Non sono andato a trovarlo in ospedale perché mi aspettavo molte persone lì e non volevo disturbarlo: quando mi ha risposto sono stato veramente felice che stesse bene" ha aggiunto il giovane talento della Ferrari.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesFerrari, Charles Leclerc:
Ferrari, Charles Leclerc: "E' come una pole per me"
©Getty ImagesHamilton in lacrime:
Hamilton in lacrime: "Non l'avrei mai detto"
©Getty ImagesLewis Hamilton nella storia, pole numero 100
Lewis Hamilton nella storia, pole numero 100
 
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto
Torino-Parma 1-0, le foto
Inter, lo scudetto in 10 immagini