Lorenzo Fortunato senza limiti: "Sogno il Tricolore"

Il portacolori della Eolo-Kometa a Sportal.it: "Dopo Zoncolan e Grappa ci proverò anche domenica".

18 Giugno 2021

Intervista esclusiva a Lorenzo Fortunato.

Lorenzo Fortunato sa che è il suo momento e vuole battere il ferro fin che è caldo. Il portacolori della Eolo-Kometa ha appena conquistato la Adriatica Ionica, neanche un mese fa ha vinto la tappa del Giro d’Italia dello Zoncolan e ora non si nasconde in vista dei campionati italiani su strada, in programma domenica da Bellaria-Igea Marina a Imola. "Il percorso non è propriamente adatto alle mie caratteristiche ma in una gara di un giorno tutto può succedere. E poi si corre dalle mie parti e tengo particolarmente a fare bella figura - racconta a Sportal.it -. Vedremo come si metterà, più sarà impegnativa meglio sarà per me. L’obiettivo è vincere e sono naturalmente pronto a mettermi a disposizione di Vincenzo Albanese e Francesco Gavazzi".

"Il successo dello Zoncolan mi ha galvanizzato - aggiunge -. Mi ha dato tanto morale. Non dico che da lì non mi sono voluto accontentare, perché ero contentissimo, ma mi ha dato un impulso ulteriore per chiudere il Giro nella maniera migliore, per continuare ad allenarmi con vigore e per provarci anche alla Adriatica Ionica.  E arrivare primo sulla Cima Grappa è stato magnifico. Vincere una corsa a tappe ha grande fascino, lo aveva da Juniores ma ora tra i 'grandi' è tutta un'altra cosa".

Fortunato ha la fortuna di potersi confrontare quotidianamente con due pezzi da novanta del recente ciclismo, Alberto Contador e Ivan Basso, che sono alla guida della Eolo-Kometa. "Quando ho iniziato a gareggiare Alberto vinceva ovunque e anche Ivan è stato un fuoriclasse - osserva -: i loro consigli sono preziosissimi e cerco sempre di metterli in pratica".

E poi c’è Alberto Tomba, che come Lorenzo è di Castel de’ Britti, località a poca distanza da Bologna. "Mi ha chiamato per farmi i complimenti dopo la Adriatica Ionica - chiosa Fortunato -. Il fatto che un campione ci sia già stato nel mio paese mi toglie pressione, anche perché Alberto è stato un super-campione, con una carriera e risultati inimitabili. La prossima volta a cena però gli chiederò qualche altro consiglio, anche se lui andava fortissimo scendendo con gli sci e io preferisco la salita: vincere è troppo bello".   

©Getty Images

NOTIZIE TOKYO 2020:

©Getty ImagesTokyo 2020: Gianmarco Tamberi non sta nella pelle
Tokyo 2020: Gianmarco Tamberi non sta nella pelle
©Getty ImagesTokyo 2020: Marcell Jacobs vuole l'impresa nei 100 metri
Tokyo 2020: Marcell Jacobs vuole l'impresa nei 100 metri
©Getty ImagesTokyo 2020, Fabio Fognini chiede scusa per la volgare esternazione
Tokyo 2020, Fabio Fognini chiede scusa per la volgare esternazione
©Getty ImagesFederico Burdisso, non solo bronzo:
Federico Burdisso, non solo bronzo: "Seguo tre lauree insieme"
©Getty ImagesTokyo 2020, calcio: Francia umiliata, definiti i quarti di finale
Tokyo 2020, calcio: Francia umiliata, definiti i quarti di finale
©Getty ImagesNovak Djokovic, chiaro messaggio a Simone Biles
Novak Djokovic, chiaro messaggio a Simone Biles
 
Dal paracadutista alla modella: le foto delle invasioni di campo più clamorose
Italia-San Marino 7-0: le foto della goleada
Villarreal, trionfo in Europa League: le foto
Gattuso in viola: tutte le panchine di Ringhio. Le foto
I gol che hanno deciso la corsa Champions: le foto
Coppa Italia, Atalanta-Juventus 1-2: le pagelle