Il figlio di Rivaldo rifiuta il Sud Tirol

20 Giugno 2016

Il papà in Italia non ha certo sfondato, pur mettendosi in bacheca una Champions League da comprìmario nel 2003. Andrà meglio al pargolo?
 
Intervistato da Tuttomercatoweb, Rivaldo ha confessato il sogno che il figlio Rivaldinho, attaccante classe ’95 in forza all’Internacional, ma famoso fino ad oggi soprattutto per avere giocato e segnato insieme al padre 43enne il 14 luglio 2015, nel Mogi Mirim, possa sbarcare in Italia.
 
"Le big d'Italia. Sarebbe bello vedere mio figlio in una big italiana: al Milan non ho reso come mi aspettavo, ma sono stato rispettato, dell'Italia ho un grande ricordo. Ma mio figlio deve lavorare tanto, farsi vedere e mettere in mostra il suo talento e io non voglio sponsorizzarlo troppo. Deve camminare e farsi vedere da solo. Caratteristiche? È bravo, è un attaccante, diverso da me che giocavo più arretrato".
 
Al momento l’unico contatto è stato con il Sud Tirol, ma la Lega Pro non è il sogno di papà e figlio…: “Rispettiamo il Sud Tirol e ringraziamo per l'interesse, ma non vogliamo spostarci dal Brasile alla terza divisione italiana. Andrebbe bene anche la Serie B…”.
 
©

ARTICOLI CORRELATI:

©De Zerbi batte il Parma e saluta:
De Zerbi batte il Parma e saluta: "Lascerò il Sassuolo"
©Mauro Icardi si è offerto al Milan: la Juve prende tempo
Mauro Icardi si è offerto al Milan: la Juve prende tempo
©Mauro Icardi - Milan, arriva un nuovo indizio
Mauro Icardi - Milan, arriva un nuovo indizio
 
Alisson fa gol di testa! Le foto
Juventus-Inter 3-2, le foto
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto