Hiddink scalda il posto a Conte

Guus Hiddink sa che il suo posto potrebbe essere preso da Antonio Conte ma dribbla la questione: "Ne sapete di più voi di me, è il vostro lavoro, non il mio. Io sono qui solo per preparare la prossima partita".

"Non sono coinvolto nella scelta del tecnico – ha però aggiunto il tecnico olandese, traghettatore arrivato dopo l'esonero di Mourinho -. Ovviamente il club sta cercando un allenatore, ci sono tanti candidati ma tocca alla società riflettere e decidere. Spero perà che faccia presto".

"Ci sono tantissime differenze fra allenare una squadra e allenare una nazionale – ha concluso l'ex ct di Olanda, Corea del Sud e Russia -. In un club influenzi quotidianamente il modo di giocare, il comportamento da tenere dentro e fuori dal campo. Quando sei ct, invece, hai i giocatori a disposizione per 4-5 giorni ed è molto più difficile ottenere quello che vorresti".

Articoli correlati