Berlusconi: "Cinesi? Non so se concludiamo"

3 Giugno 2016

Mentre la trattativa tra l'Inter ed il Suning sembra avvita ad una rapida e positiva conclusione, quella per la cessione del Milan procede a singhiozzo. 
 
A frenare ulteriormente è stato il presidente del 'Diavolo', Silvio Berlusconi, che ai microfoni di "Radio Centro Suono Sport" ha fatto il punto sulla situazione: "Stiamo negoziando con un gruppo di fondi e società che vengono dalla Cina - ha spiegato il presidente rossonero -. Non so se possiamo arrivare a concludere, non hanno ancora risposto circa il loro impegno che si protrarrà negli anni”.
 
Il patron rossonero è anche tornato su di un argomento a lui molto caro: quello delle 'bandiere'. “Mi sarebbe piaciuto avere Totti ma non ho mai pensato di comprarlo, le bandiere non si comprano e non si vendono. Credo sia giusto assecondare il suo desiderio di avere un’altra stagione da giocatore e poi la Roma lo potrebbe prendere come dirigente”. 
 
E su Paolo Maldini: “Ha preso una direzione al di là dell’Atlantico, negli Stati Uniti, e non si è mai proposto”, ha poi concluso Berlusconi.
©

ARTICOLI CORRELATI:

©La Fiorentina resta abbottonata su Franck Ribery
La Fiorentina resta abbottonata su Franck Ribery
©Il Brescia riflette su Pep Clotet: due alternative
Il Brescia riflette su Pep Clotet: due alternative
©Milan, non solo Donnarumma: Maldini prepara una squadra da Champions
Milan, non solo Donnarumma: Maldini prepara una squadra da Champions
 
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto