Bari modello Parma: esperienza in difesa

I pugliesi vogliono imitare i crociati e fare la scalata dalla D alla A in tre anni: in biancorosso arrivano due ex colonne degli emiliani.

Cacioli

Insieme superano i 70 anni, ma quando c’è da vincere, si sa, nel calcio si va sul sicuro. E se c’è una cosa che il Bari dovrà fare nel primo campionato di Serie D della sua storia sarà, appunto, vincere, per tornare tra i professionisti e iniziare a vedere quel futuro radioso nel quale i tifosi sperano dopo l’acquisto del club da parte di Aurelio De Laurentiis. Così a disposizione del tecnico Giovanni Cornacchini ci sarà una coppia di centrali di esperienza, formata da Luca Cacioli, 36 anni, e Valerio Di Cesare, 35, tra i protagonisti della scalata del Parma dalla D alla A.

Il primo ha giocato in maglia crociata solo nella stagione trascorsa tra i dilettanti, risultando però un titolare inamovibile, per poi scegliere di restare in D sposando il progetto, naufragato del Matelica: approdato in estate al Modena di Apolloni, suo ex allenatore al Parma e come il Bari ai nastri di partenza della D, ecco il colpo di scena, con l’improvviso trasferimento in Puglia.

Di Cesare torna invece in biancorosso un anno e mezzo dopo l’addio, maturato proprio per trasferirsi a Parma, nel gennaio 2017, con la squadra in Lega Pro: il centrale romano ha ottenuto con i crociati due promozioni, salvo poi essere accantonato dopo il salto in Serie A.


ARTICOLI CORRELATI:

Piatek scontento, incontro con il Milan
Piatek scontento, incontro con il Milan
Scambio Psg-Juve, Tuchel dà un nuovo indizio
Scambio Psg-Juve, Tuchel dà un nuovo indizio
Eriksen all'Inter, Mourinho al veleno
Eriksen all'Inter, Mourinho al veleno
Il Milan insiste per Florentino
Il Milan insiste per Florentino
Roberto De Zerbi non molla Duncan
Roberto De Zerbi non molla Duncan
Sarri spiazza tutti:
Sarri spiazza tutti: "Dopo la Juve potrei smettere"
 
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli
Le bellissime di Eicma 2019: Beatrice Silipigni
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Pasqualon