Verona-Torino, botta e risposta nel finale: 1-1

Pareggio al Bentegodi tra l'Hellas e i granata, in gol Vojvoda e Dimarco.

9 Maggio 2021

Pareggio al Bentegodi tra l'Hellas e i granata, in gol Vojvoda e Dimarco.

Uno a uno al Bentegodi tra Hellas Verona e Torino con i gialloblù che, oltre a recriminare per le numerose occasioni fallite, sono stati costretti a rincorrere in coda i granata. Alla rete di Vojvoda (40’st), immediato il pareggio firmato dal neoentrato Dimarco (43' st). A Juric resta l’ottima prestazione degli scaligeri, a Nicola un punto d’oro per una salvezza che, a questo punto, possono buttare solo i granata. Classifica: Verona 43, Torino 35. Prossimo turno: Torino-Milan, Crotone-Hellas Verona.

Primo tempo. Inizio di gara firmato gialloblù con Salcedo, colpo di testa indisturbato da centro area, Sirigu miracoloso nel deviare. Col passare dei minuti il Torino alza il baricentro, la gara s’incanala sui binari dell’equilibrio. 25’: entra in azione l’estremo scaligero Pandur all’esordio stagionale in campionato: punizione dalla sinistra, il portiere prima esce in modo maldestro, quindi devia inopinatamente addirittura verso la sua porta, fortuna che sulla riga c’è Ilic che salva i gialloblù. Risposta Hellas: Faraoni dalla sinistra, botta al volo a lato di poco. 37’: Sirigu di nuovo decisivo su botta di Zaccagni. 42’: Lazovic-show, sfonda sulla sinistra ma, a tu per tu con Sirigu, calcia sull’esterno della rete. Torino in grande difficoltà, due minuti di recupero, tutti negli spogliatoi.

Secondo tempo. Inizio di ripresa e primo cambio Hellas: dentro Magnani per Dawidowicz. Stessa sinfonia: Zaccagni se ne va sulla sinistra, Sirigu si salva di piede. 3’: Kalinic stacca ma sfiora soltanto a porta vuota. Cambio anche nel Toro: dentro Lyanco per l’infortunato Nkoulou. Terza conclusione di fila in 6 minuti dei gialloblù: Salcedo da fuori, palla a giro appena sopra l’incrocio. Girandola di sostituzioni: nel Verona ecco Colley e Lasagna per Zaccagni e Salcedo; nel Toro dentro Lukic e Baselli per Rincon e Verdi. Al quarto d’ora Pandur si fa “perdonare” la leggerezza del primo tempo, deviando in angolo il biglietto da visita, un velenoso diagonale, estratto da Bellotti dopo 60 minuti. Il solito Sirigu toglie le castagne ai suoi, deviando la conclusione di Lasagna. Hellas: dentro Dimarco per Ceccherini. Ritorna, in area gialloblù, alla mezzora il Toro: centro di Sanabria, i compagni sono latitanti. Nicola si gioca le ultime carte: Zaza per Bellotti e Bonazzoli per Sanabria. 39’: guizzo del neo entrato Bonazzoli, Pandur è bravissimo nel deviare in angolo. Il Toro, ora, non molla la presa: tre centri di fila dalla sinistra di Ansaldi, sul terzo stacco imperioso di Vojvoda che infila la porta per il vantaggio granata. Verona reagisce subito e Dimarco come all’andata, dal limite, lascia partire una conclusione di esterno che s’infila nell’angolino per l’1 a 1 scaligero. Cinque minuti di recupero e nulla cambia.

©Getty Images

NOTIZIE EURO2020:

©Getty ImagesEuro2020, in Ungheria orgoglio e delusione
Euro2020, in Ungheria orgoglio e delusione
©Getty ImagesEuro2020, il tabellone degli ottavi di finale
Euro2020, il tabellone degli ottavi di finale
©Getty ImagesEuro2020, Ronaldo da record, la Germania si salva
Euro2020, Ronaldo da record, la Germania si salva
©Getty ImagesEuro2020, Paulo Sousa ora rischia il posto
Euro2020, Paulo Sousa ora rischia il posto
©Getty ImagesEuro2020, Luis Enrique incassa la conferma
Euro2020, Luis Enrique incassa la conferma
©Getty ImagesEuro2020, Marek Hamsik si inchina alla Spagna
Euro2020, Marek Hamsik si inchina alla Spagna
 
Dal paracadutista alla modella: le foto delle invasioni di campo più clamorose
Italia-San Marino 7-0: le foto della goleada
Villarreal, trionfo in Europa League: le foto
Gattuso in viola: tutte le panchine di Ringhio. Le foto
I gol che hanno deciso la corsa Champions: le foto
Coppa Italia, Atalanta-Juventus 1-2: le pagelle