Verona, Juric: "Non siamo appagati"

Le parole del tecnico dell'Hellas alla vigilia della partita contro il Brescia.

Salvezza a 9 partite dalla fine con 42 punti. Obiettivo raggiunto per l’Hellas Verona. "Se me lo avessero detto lo scorso settembre, probabilmente avrei detto…ma non prendetemi in giro" ha spiegato il tecnico gialloblù Ivan Juric durante la conferenza stampa in vista di Brescia-Hellas Verona in programma domenica al Rigamonti. 

"La salvezza - ha spiegato l’allenatore  -è merito soprattutto dei ragazzi, fantastici fino ad ora". Domenica una gara abbordabile: la trasferta di Brescia per proseguire sulla strada dell’Europa League. "Ha ottime individualità, ha fatto buone prestazioni contro Fiorentina ed a Genova, la sconfitta di Milano contro l’Inter dimostra che giocare contro i nerazzurri è dura per tutti. A Brescia dovremmo giocare con la solita intensità". 

Il difensore Kumbulla, oggetto del desiderio di parecchie squadre. "Sono cose inevitabili, i giornali scrivono di mercato, Kumbulla deve rimanere sereno e continuare così". 

Acquisita la salvezza, il Verona potrebbe sentirsi appagato. "Credo di no. I miei giocatori devono dare tutto fino al termine del campionato perché per loro è una grande occasione" ha concluso Juric che, sul suo futuro sulla panchina gialloblù e le sirene che provengono da Firenze, ha glissato così: "Sto parlando con la società".

juric

ARTICOLI CORRELATI:

Roma fuori dall'Europa League
Roma fuori dall'Europa League
Juventus, Sarri in bilico: si scatena il toto allenatore
Juventus, Sarri in bilico: si scatena il toto allenatore
Roma, finita l'era Pallotta: arriva Friedkin
Roma, finita l'era Pallotta: arriva Friedkin
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa