Udinese-Milan: Pagelloide rossonero

Alessandro Jacobone, leader dei Non Evoluti, dà i voti agli uomini di Gattuso.

4 Novembre 2018

Alessandro Jacobone, leader dei Non Evoluti, dà i voti agli uomini di Gattuso.

Donnarumma 6,5  Si vede che ha lavorato sodo a Milanello sull'aspetto sul quale viene spesso criticato, le uscite sulle palle alte. Controllo totale e attenzione al massimo, anche in occasione di un fuorigioco friulano segnalato, ma che ha permesso ad un loro avanti di andare al tiro da distanza ravvicinata. Presa pure quella. Bravo Gigio

Abate 6-   Partita gravemente insufficiente per la quasi totalità della partita. Ma dall'85 al 95, tira fuori quello che non aveva tirato fuori prima e non si puo' dire che non contribuisca alla vittoria. 

Zapata 5,5   La prossima volta che mi si chiede come mai giochi sempre Musacchio, suggeriro' di riguardare questa gara. Non trasmette tranquillità manco a pregarlo e si fa saltare spesso e volentieri come un birillo. Alibi? Il mancato impiego e il fiato corto, ma grazie cosi'. Urge un centrale a Gennaio. Punto

Romagnoli  7  Gonzalo Romagnoli, il nostro centravanti. Lotta, comanda e domina in ogni parte del campo. E' infatti un suo recupero a centrocampo a dare vita all'azione che poi lui stesso trasforma in goal. 

Rodriguez  7  Continua il suo periodo di grande forma. Attento a spingere senza lasciare scoperto il reparto, non perde un pallone che sia uno. Una certezza in campo, una sentenza per chi lo aveva etichettato come flop con una fretta condita da visione prevenuta verso chi l'aveva comprato.

Suso 6  E' il folletto di sempre, ma un goal come quello da lui sbagliato, non lo si puo' perdonare e gli costa un punto nella valutazione finale. Non capisce che all'arbitro piace un gioco maschio e fa ripartire l'Udinese in un paio di sanguinanti occasioni. Fortunato che si sia vinto.

Kessié 6,5  Non una prestazione memorabile, ma gli concedo un mezzo punto in piu' per via della conoscienza della forma fisica con la quale e' sceso in campo oggi. Molti avrebbero alzato bandiera bianca già da un mese, lui c'e' e nel bene o nel male, tira la carretta.

Bakayoko 7 Il mercato di gennaio lo vede in uscita per via di una chiamata da Venezia. No, non la squadra bensì l'amministrazione comunale. Lo vogliono in laguna per sostituire il Mose e limitare le innondazioni. Giganteggia con fisicità ed eleganza. Non fa quasi mai fallo e ruba mille palloni. In forte ascesa. Lo avevo soprannominato Bakayoboh. Smentiscimi Baka, smentiscimi sempre.

Laxalt 5,5   Bene in avanti, malissimo in difesa. E' sempre più chiaro che non sia un difensore, come e' sempre più chiaro quali siano le sue qualità, tecnica e grinta. Serve che si trovi l'equilibrio per sfruttarle al meglio. 

Cutrone 7  Il TopPlayer del Milan lo lascia presto solo e lui si carica sulle spalle l'attacco rossonero. Se nella prima parte lavora per la squadra, con precisione e determinazione, una volta lasciato solo fa reparto e rimane lucido in occasione dell'azione finale. Una punta tente sempre a segnare, lui alza la testa e la mette al centro. Bravo Patrick 

Higuain 5  Perde tutte le palle che gli vengono consegnate e spesso rende vani gli sforzi del compagno di reparto. Prende un paio di botte e in occasione del fallo di Mandragora, chiede il cambio. Faccio il maligno? Sentita la fitta alla schiena, ha pensato alla Juventus. Comprensibile ma poco da leader.

Castillejo 6,5  Entra alla grande e corre per 3. Disordinato come la cameretta di un bambino delle medie, mette l'anima e questo va sempre bene. Regala giocate di qualità e va al tiro diverse volte. Sfortunato in un paio di occasioni, partecipa però a tutte le azioni importanti del Milan. 

Borini 6,5  E' risaputo quanto io non impazzisca per lui, ma entra anche lui con la testa giusta e alterna profondità ad una buona copertura. Bene cosi

Gennaro Gattuso  7   Velazquez fa il bla bla in conferenza, Rino lo costringe a soffrire per gran parte della gara. Il Dio del calcio lo sfida in tutti i modi decimandogli la rosa anche a partita in corso, lui se lo incarta e vince una partita difficilissima quanto importante. Vittoria sudata, sofferta ma bellissima. Se è arrivata, per come la squadra e' scesa in campo, è solo merito suo.
 

Facebook Non Evoluti

Instagram Non Evoluti

Twitter Non Evoluti

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©PenSudTirol, fallito il sorpasso in vetta
SudTirol, fallito il sorpasso in vetta
©Getty ImagesCairo:
Cairo: "Marotta e Agnelli traditori"
©Getty ImagesBoniek:
Boniek: "Voltafaccia di Agnelli, è la III guerra mondiale"
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala