Udinese, Gabriele Cioffi: “Inammissibile lo sbandamento dopo il rigore”

Udinese, Gabriele Cioffi: "Inammissibile lo sbandamento dopo il rigore"

"Mi dispiace si sia sbloccato il risultato su un episodio che non commento e non discuto. La cosa che per me è inammissibile sono i sei minuti di sbandamento totale dopo il primo gol. Siamo stati un po' 'pollacchiotti' perché volevamo pareggiarla subito".

Lo ha detto il tecnico dell'Udinese Gabriele Cioffi, intervistato da Sky Sport dopo il ko contro l'Inter. "Ho chiesto una cosa contro natura ai miei giocatori, cioè di aspettare l'Inter bassa. Rifarei la stessa scelta, perché erano più i vantaggi che gli svantaggi”.

“L’Inter ti sfonda, ha qualità di palleggio e sono rodati da anni – ha aggiunto -. Noi dovevamo stare lì a soffrire in attesa di un paio di ripartenze che potevano essere pericolose come è successo con Pereyra, questa era la nostra partita. Non è una mancanza di coraggio, è un coraggio espresso in maniera diversa. Chiudiamo pagina e ripartiamo più convinti di prima", ha concluso.

Articoli correlati