Stefano Pioli tira le orecchie a Rafael Leao

"Deve fare ancora un salto per poter diventare un campione".

4 Dicembre 2022

"Qualcosina gli manca: è ancora giovane e non può avere il bagaglio completo"

Il Mondiale in Qatar sta catalizzando l'attenzione di tifosi e addetti ai lavori, ma mentre la kermesse asiatica va avanti - in termini di calendario siamo ormai al giro di boa - si avvicina il ritorno in campo per le squadre di Serie A, previsto il 4 gennaio del 2023.

Approfittando della sosta, il tecnico del Milan campione in carica Stefano Pioli è intervenuto nella nota trasmissione 'Sky Calcio Club' per parlare di un suo giocatore già oggetto di quotidiane indiscrezioni di mercato: Rafael Leao. L'allenatore parmigiano, pur riconoscendo i grandi progressi del talento lusitano negli utlimi due anni, ha sottolineato alcune carenze nel gioco e nell'atteggiamento: in sostanza quello che mancherebbe per poterlo definire un campione conclamato.

"Se vedi i movimenti di Leao in allenamento capisci subito che ha un potenziale incredibile. Ha una capacità tecnica abbinata alla velocità che pochi hanno. Ha dovuto capire come svilupparsi ed imparare un nuovo metodo di lavoro. Veniva dal Lille, ma al Milan ci sono anche delle pressioni diverse. Gli ci è voluto un po' di temppo. Deve fare ancora un salto per poter diventare un campione", ha esordito Pioli.

"In campo aperto diventa imprendibile, ma ci sono volte in cui lo accentriamo di più, ed altre in cui si abbassa troppo rispetto a quello che vorremmo. È un giocatore offensivo, più sta vicino all’area avversaria e meglio è. Gli dico sempre che uno della sua fisicità non può non aver fatto gol di testa sul secondo palo, visti anche certi terzini destri, però ci arriveremo. Se sta qualche minuto senza toccare palla tende ad abbassarsi. Lui può giocare dappertutto e può fare tutto, può diventare ancora più decisivo in area, ma vorrei ci entrasse con più continuità e determinazione", ha proseguito.

"Se pensiamo al Rafa di 2 anni fa e ai progressi che ha fatto, c'è da essere contenti. Qualcosina gli manca, come a tanti: è ancora giovane e non può avere il bagaglio completo, ma è intelligente e disponibile, sono sicuro che arriverà a completarsi. I miei ragazzi hanno qualità, io posso dare loro le idee, ma devo anche dargli la libertà di sviluppare le azioni. Leao ha un gran bagaglio di soluzioni, in futuro lo amplierà ancor di più", ha concluso.

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesLe probabili formazioni di Verona-Lazio
Le probabili formazioni di Verona-Lazio
©Getty ImagesLe probabili formazioni di Inter-Milan
Le probabili formazioni di Inter-Milan
©Getty ImagesParma: Krause non molla anche senza la Serie A
Parma: Krause non molla anche senza la Serie A
 
Milan: la top 10 delle cessioni record. La classifica in foto
Chelsea: la top 10 degli acquisti record. La classifica in foto
Cristiano Ronaldo: 10 record che (forse) non conoscevi
Chi ha segnato più triplette nella storia della Champions League? La classifica