Serie B, altro ribaltone: via il playout, i playoff non slittano

Dopo la retrocessione del Palermo la Lega cancella lo spareggio per evitare la retrocessione e lascia tutto invariato per la poule promozione.

Il campionato di Serie B più sofferto della storia continua a regalare sorprese. Dopo la querelle tardo estiva sul format e la lunga sequenza di ricorsi, bocciati, volti a ottenere il ripescaggio, la retrocessione del Palermo per presunte irregolarità amministrative, decisa dal Tfn che si è espresso nel primo grado del processo a carico della società rosanero, ha prodotto un’altra, clamorosa novità.

La Lega ha infatti deciso di non far giocare il playout, che si sarebbe dovuto disputare tra Foggia e Salernitana: i rossoneri, quart’ultimi, retrocedono direttamente in C insieme a Padova e Carpi, oltre che al Palermo.

Resta invece invariato il programma dei playoff anche a livello di date: le gare del turno preliminare Verona-Perugia e Spezia-Cittadella rimangono in calendario per il 17 e il 18 maggio alle ore 21. Benevento e Pescara ammesse direttamente alle semifinali.
 

Serie B

ARTICOLI CORRELATI:

Coronavirus, si ragiona sulla Serie A in chiaro
Coronavirus, si ragiona sulla Serie A in chiaro
Bojinov da record: squalificato senza esordire
Bojinov da record: squalificato senza esordire
Serie A, cinque squalificati
Serie A, cinque squalificati
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium