Serie A: assegnati i diritti tv per il prossimo quinquennio. De Laurentiis polemico

Serie A: assegnati i diritti tv per il prossimo quinquennio. De Laurentiis polemico

E' stato trovato l'accordo per i diritti tv del prossimo quinquennio di Serie A (2024-2029). Dopo una lunga trattativa, la situazione resta uguale a quella attuale: il massimo campionato italiano resta su Sky e Dazn anche per i prossimi cinque anni.

Niente canale della Lega di Serie A: alla fine i club hanno accettato l'offerta dei due broadcaster, seppur ritenuta più bassa rispetto alle richieste. L'offerta prevede una media di 900 milioni di euro all'anno: 17 club hanno votato a favore, un astenuto e due contrari.

Su Dazn verranno trasmesse tutte e cinque le partite di campionato, su Sky saranno tre match per ogni turno. Juventus, Inter e Milan si sono schierati con i broadcaster.

Contrario Aurelio De Laurentiis, che voleva un canale della Lega: "È una sconfitta del calcio italiano, con questa offerta il calcio morirà", ha dichiarato polemico il presidente del Napoli.

Articoli correlati