Serie A, i club vogliono ripartire a maggio

I presidenti vogliono finire il campionato.

I club di serie A e la Lega vogliono concludere il campionato per rispettare i contratti e l'impegno con i tifosi. Secondo quanto riporta l'Ansa, è questa la posizione comune con cui giovedì mattina il calcio italiano si presenterà alla riunione in videoconferenza con le altre quattro grandi leghe europee, Premier, Liga, Bundesliga e Ligue1, e il segretario generale della Uefa, Giorgio Marchetti.

In piena emergenza Coronavirus, la situazione sembra recuperabile sono con lo spostamento di Euro 2020, che sarebbe rinviato di un anno. La formula del campionato itinerante complica ulteriormente la possibilità che il torneo per nazioni si svolga, e il suo avvio dai primi di giugno rischia di far saltare non solo i campionati nazionali, ma anche Champions League ed Europa League.

Se Euro2020 venisse rinviato, il piano della serie A, che sarà proposto a tutte le leghe europee, potrebbe essere messo in atto: terminare il campionato giocando tutte le partite, ripartendo dai primi di maggio, e ovviamente non sforando la data del 30 giugno (la scadenza dei contratti di alcuni giocatori).

L'idea dei play-off e dei play-out non scalda i club di serie A, e difficilmente si potrà riprendere a giocare nei primi di aprile, dopo la notizia della positività di Rugani: Inter e Juventus avrebbero troppo poco tempo per lavorare visto lo stop forzato.

Prende piede quindi la soluzione di ripartire dal primo weekend di maggio, sabato 2 e domenica 3. Sarebbe già stata pianificata la distribuzione di tutte le restanti partite di Serie A. Il 23 marzo le proposte saranno discusse.

ronaldo

ARTICOLI CORRELATI:

Mancosu:
Mancosu: "Vogliamo giocare fino in fondo"
Pradé:
Pradé: "Ribery in grande forma"
Serie A, pronto il calendario della ripartenza
Serie A, pronto il calendario della ripartenza
 
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag