Razzismo, il caso Muntari finisce all'ONU

L'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Zeid Ra'ad al-Hussein, ha parlato di quanto successo domenica.

2 Maggio 2017

"La protesta anti-razzismo di Sulley Muntari è un'ispirazione per tutti noi all'ufficio dell'Onu per i diritti umani".

Sono le parole dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Zeid Ra'ad al-Hussein, che ha detto la sua dopo quanto successo durante la partita di domenica a Cagliari al giocatore del Pescara, che ha lasciato in campo dopo avere riferito all'arbitro Minelli (che l'ha prima ammonito e poi espulso) di essere stato preso di mira dai tifosi sardi con insulti razzisti.

Secondo Zied Ra'ad al-Hussein la piaga del razzismo nel calcio richiede "l'approfondita attenzione della Fifa il razzismo e le altre espressioni di bigottismo non devono essere tollerati nei grandi eventi sportivi".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesAntonio Cassano, attacco frontale a Conte:
Antonio Cassano, attacco frontale a Conte: "Fa rabbrividire"
©Getty ImagesMilan, Pioli si fida della versione di Ibrahimovic
Milan, Pioli si fida della versione di Ibrahimovic
©Getty ImagesBayern Monaco, altro stop: solo 1-1 in casa con l'Union Berlino
Bayern Monaco, altro stop: solo 1-1 in casa con l'Union Berlino
 
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto
Torino-Juventus 2-2, le foto più belle
Lituania-Italia 0-2, le foto
Italia-Irlanda del Nord 2-0, le foto