Quagliarella: “Finalmente ho esultato”

28 Febbraio 2016

Quagliarella ha esultato. Forse anche troppo visto che l'attaccante della Samp è stato ammonito da Orsato per essersi tolto la maglietta. Quello del bomber napoletano è stato però un gol fondamentale visto che è valso la vittoria per i blucerchiati contro il Frosinone in un vero e proprio scontro salvezza. 
 
"E' stata una partita importantissima, una delle tante da qui alla fine. Dovevamo vincerla, l’abbiamo fatto strameritando. Abbiamo sofferto, abbiamo dato tutto veramente. Lo meritavano i tifosi, lo meritavamo soprattutto noi, lo meritava la società, lo meritava il mister", le parole dell'ex granata. 
 
"E’ una gran bella botta di fiducia, è un piccolo passo per arrivare a fine campionato un po’ più sereni. I tre punti ci servivano come il pane, ovviamente i risultati ti danno maggiore serenità, ti fanno allenare e giocare meglio. Il calcio è sempre stato così e sarà sempre così, quindi è sicuramente una vittoria fondamentale per noi", ha poi aggiunto. 
 
Una chiosa finale proprio sull'esultanza dopo il gol: "Io non esulto perché sono un ex. Tanti giocatori non esultano pur non essendo degli ex. L’importante è che ho esultato oggi, per un gol importantissimo".
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Disastro Roma: due espulsi in 30 secondi e 6 cambi. Spezia ai quarti
Disastro Roma: due espulsi in 30 secondi e 6 cambi. Spezia ai quarti
©Pari del Chievo a Vicenza, Aglietti:
Pari del Chievo a Vicenza, Aglietti: "Ci sta stretto"
©Lazio, Luis Alberto operato d'urgenza
Lazio, Luis Alberto operato d'urgenza
 
Inter-Juventus 2-0, le pagelle
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2
Le pagelle di Milan-Juventus 1-3
Cristiano Ronaldo schianta da solo l'Udinese: le foto