Preziosi: "E' un'apocalisse se non si riparte"

Il presidente del Genoa: "Avremmo fino ai 30 milioni di danni".

Il presidente del Genoa Enrico Preziosi a La Politica nel Pallone su Radio Rai si augura la ripresa del campionato: "Uno stop definitivo sarebbe un'apocalisse. Ne verrebbe fuori uno scenario apocalittico, sconvolgerebbe tutti i piani di chi appartiene a questo mondo. Siamo ancora in attesa di capire cosa faranno le tv, aspettiamo che vengano rispettati gli accordi. Il Genoa avrebbe tra i 20 e i 30 milioni di danni, anche se non abbiamo fatto i calcoli. C’è il discorso degli abbonamenti, come risarcire i tifosi, sarebbe un disastro, spero che la ripartenza possa essere un punto fermo per tutti".

 "Portare a termine la stagione sarebbe la migliore soluzione, risolveremmo tantissimi problemi, per esempio con i broadcaster, si eviterebbero problemi alla Figc per verdetti e retrocessioni, il calcio giocato darebbe una fotografia chiara e certa. Però bisogna capire in quali condizioni si potrà giocare, ci sono ancora tante incertezze, nello sport di squadra non si possono evitare i contatti, bisogna convivere con tutto questo e capire se è possibile o no tornare in campo, ma queste sono decisioni che passano sopra le nostre teste, non abbiamo nessun potere decisionale, siamo in attesa dei protocolli e di capire se si ricomincerà o meno".

Preziosi

ARTICOLI CORRELATI:

Simy avvicina il Crotone alla A
Simy avvicina il Crotone alla A
Juventus, Sarri si scaglia contro l'orario
Juventus, Sarri si scaglia contro l'orario
Giacomelli può lasciare Vicenza
Giacomelli può lasciare Vicenza
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa