Peruzzi: "L'Inter è senza anima"

Angelo Peruzzi crede che la Roma sia la favorita nella corsa al terzo posto: "Sì. Anche se poi in una partita secca come quella di sabato con l’Inter, può succedere di tutto. La Roma gioca bene, è velocissima, ma Mancini ha il materiale umano per rispondere e di rimessa può far male con Ljajic, Eder e lo stesso Jovetic, decisivo nella prima parte del torneo. Del resto per l’Inter l’Olimpico è lo spartiacque: dovesse perdere, addio Champions. Roberto ha una squadra potenzialmente forte ma anche un po’ inesperta. Quello che gli manca è l’anima. Dovevano clonare Zanetti".
 
"Non debbo scoprire io le qualità di Spalletti - prosegue alla Gazzetta dello Sport -. Ma credo che i suoi meriti più che tecnico-tattici siano stati psicologici. Ha rimesso ogni cosa al suo posto, ridando fiducia a tutto l’ambiente. Se la Roma era arrivata due anni seconda, i valori c’erano. Bisognava farli riemergere. Perché alla fine sono i giocatori a fare la squadra".
 
Chiosa personale: "Nei fine settimana vado a vedere le partite di mio figlio che a 13 anni gioca in porta. Roberto Negrisolo, esperto preparatore di numeri 1, dice che è anche più forte di me. Io sono il meno adatto a dare un giudizio. Dico solo che a quell’età bisogna solo divertirsi col pallone".

ARTICOLI CORRELATI:

La Roma fa 1-1 con il Gent: Kluivert regala gli ottavi
La Roma fa 1-1 con il Gent: Kluivert regala gli ottavi
Coronavirus, l'agente di Udoh conferma
Coronavirus, l'agente di Udoh conferma
De Vitis individua il problema del Pisa
De Vitis individua il problema del Pisa
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium