Moggi e il retroscena su Conticchio

L'ex portiere della Juventus Rampulla svela un curioso particolare sull'ex centrocampista del Lecce bestia nera dei bianconeri.

30 Maggio 2020

Segnare due gol in carriera alla Juventus, se si è sempre militato in squadre di medio-piccolo cabotaggio, può servire per l'immortalità calcistica.

Ne sa qualcosa Alessandro Conticchio, centrocampista anni 90-2000, andato a segno appunto per due volte contro i bianconeri tra il 1999 e il 2001 con la maglia del Lecce.

A svelare un retroscena su come Conticchio abbia saputo trasformarsi in un incubo per la Juve dell'epoca è stato Michelangelo Rampulla, storico portiere dei bianconeri, che ha raccontato una celebre sfuriata dell'allora direttore generale della Juventus Luciano Moggi:

"Un giorno in spogliatoio il direttore era arrivato con i fogli dei giocatori, degli stipendi e su cosa avevano fatto in carriera – ha detto Rampulla intervenendo a 'Casa Juventibus' – Eravamo nella sala stampa in silenzio al vecchio Comunale e ha cominciato a raccontare delle robe e quando è arrivato a Conticchio si è scatenato. Ha detto che aveva fatto dieci-quattordici volte l'esame della patente e non l'aveva mai superato. Quando il direttore si arrabbiava c'era poco da ridere".

©

ARTICOLI CORRELATI:

Cinquina Juventus, il Milan tiene il passo, colpacci Roma e Napoli
©Federico Dionisi fa una promessa all'Ascoli
Federico Dionisi fa una promessa all'Ascoli
©Como-Renate per un pezzo di serie B
Como-Renate per un pezzo di serie B
 
Le immagini di Juventus-Bologna 2-0
Milan-Atalanta 0-3, le pagelle
Udinese-Inter 0-0, le pagelle
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle