Milan, Stefano Pioli si gode Yacine Adli e difende Rafa Leao

Le parole di Stefano Pioli in vista di Udinese-Milan

Nella 21esima giornata di serie A il Milan se la vedrà con l’Udinese, la quale nelle ultime stagioni è stata sempre una vera e propria ‘bestia nera’ per i rossoneri. Alla vigilia dell’incontro, il tecnico dei meneghini Stefano Pioli, tra i vari temi trattati in conferenza stampa, si è soffermato sul momento di forma di Yacine Adli e sulle difficoltà che sta attraversando Rafael Leao.

“La sua testa non è cambiata, è sempre stato molto disponibile, attento e partecipativo, nonostante il poco minutaggio. Ha sempre avuto fiducia nei suoi mezzi e grazie al cambio di posizione ha avuto maggiori possibilità di giocare. Non è ancora finito il suo adattamento al ruolo, ma le sue ultime prestazioni sono di alto livello. Non c’è più dubbio sulla sua posizione, è un nuovo acquisto a tutti gli effetti” ha esordito il tecnico dei rossoneri in merito al centrocampista francese.

“Leao è un giocatore importante per noi e anche quando non è incisivo lui crea degli spazi per i compagni. Abbiamo più controllo della partita e questo fa sì che ci siano meno spazi, quindi sta a Rafa trovare delle opportunità di incidere contro delle difese schierate e basse. Sta giocando molto di più con la squadra, sono aumentati i suoi passaggi chiave e i suoi assist. E’ chiaro che i tifosi si aspettano i suoi gol, però in fase offensiva il suo apporto è determinante, perché la sua pericolosità libera spazi per gli altri” ha aggiunto l’ex allenatore della Lazio in merito al portoghese.

“Dobbiamo scendere in campo senza timori e con la giusta lucidità per provare a performare sempre al massimo. Vogliamo fare meglio del girone d’andata e ogni partita per noi deve essere un’opportunità per poter migliorare la nostra classifica. Dobbiamo pensare solo a noi stessi, cercando di allungare il più possibile questo momento positivo e senza fare calcoli” ha chiosato Stefano Pioli.

Articoli correlati

P