Mattioli teme il fattore Corini

Il presidente della Spal festeggia la qualificazione in Coppa Italia, ma pensa già allo scontro diretto contro il Brescia.

Cinque reti al Lecce in Coppa Italia rappresentano il viatico migliore per la Spal attesa in campionato dallo scontro diretto contro il Brescia, ultima gara interna del 2019 prima delle trasferte contro Roma e Torino.

Aggiustare la classifica è l’obiettivo di dirigenza e società, come conferma il presidente Walter Mattioli al termine della gara valsa la qualificazione agli ottavi dove l’avversario sarà il Milan: “Abbiamo fatto un'ottima partita, specialmente nel primo tempo, dimostrando che la squadra c'è. Siamo contenti di aver passato il turno, spero questo risultato risollevi l'umore della squadra e della tifoseria. Adesso testa al Brescia. Se giocheremo così ci divertiremo". 

Secondo Mattioli, però, il cambio della guardia sulla panchina delle Rondinelle può trasformarsi in un ostacolo: “Il ritorno di Corini porterà benefici perché è nel cuore dei tifosi e della squadra. Sarà un qualcosa in più per loro e una preoccupazione in più per noi, ma se giochiamo come stasera non dobbiamo avere paura di nessuno”.

ARTICOLI CORRELATI:

Solito Chievo al Bentegodi: 1-1
Solito Chievo al Bentegodi: 1-1
Crotone, Pordenone e Spezia insistono
Crotone, Pordenone e Spezia insistono
Europa League, ecco le rivali di Inter e Roma
Europa League, ecco le rivali di Inter e Roma
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa