La Fiorentina demolisce l'Inter

I viola passeggiano al 'Meazza' e raggiungono in vetta i nerazzurri.

Serata da incubo per l’Inter, serata di gala per la Fiorentina di Paulo Sousa. I viola demoliscono i nerazzurri di Roberto Mancini nel posticipo della sesta giornata della massima serie: al ‘Meazza’ finisce  4-1.
 
E’ Handanovic a spianare la strada ai gigliati dopo tre minuti: controlla in maniera oscena un retropassaggio di Medel e finisce addosso a Kalinic causando un rigore sacrosanto. Sul dischetto va Ilicic che vince la sfida tra sloveni con un diagonale forte e preciso, che il portiere può solo intuire.
 
Sotto choc, l’Inter fa come Fantozzi nel quarto film della saga del ragioner Ugo: subisce ancora. Terrificante botta dalla distanza di Ilicic, Handanovic risponde come può. La palla si impenna, il primo ad arrivare è Kalinic: 2-0 al 19’. Altri cinque minuti e il 27enne croato colpisce di nuovo: Alonso si beve Perisic e mette in mezzo per l’ex Dnipro, che firma il 3-0. 
 
Alla mezz’ora l’indiavolato Kalinic costringe Miranda al fallo da ultimo uomo: i nerazzurri restano in dieci. Cerca di aiutarli Tatarusanu che prova a imitare Handanovic su un retropassaggio ma la palla esce di poco. Si va così al riposo con la squadra di Paulo Sousa avanti di 3 gol e in 11 contro 10.
 
Si riparte con Ranocchia al posto del deludente Kondogbia e con una Fiorentina in versione palleggiatrice. I gigliati non affondano, l’Inter fa quello che può e con orgoglio accorcia le distanze: Icardi prima colpisce il palo e poi ribadisce in gol.
 
Manca ancora mezz’ora e i tifosi di casa sognano una rimonta che avrebbe dell’incredibile. I toscani, però, tengono lontani dalla porta gli avversari e chiudono la contesa al 76’: Ilicic va via e serve con intelligenza il solito Kalinic per il 4-1 definitivo. Niente fuga per i nerazzurri, raggiunti in vetta alla classifica dalla Fiorentina. Che può a sua volta sognare.
 

ARTICOLI CORRELATI:

Rino Gattuso non si accontenta
Rino Gattuso non si accontenta
Maurizio Sarri processa la Juventus
Maurizio Sarri processa la Juventus
Il Frosinone decolla: Ascoli battuto
Il Frosinone decolla: Ascoli battuto
Trionfo Napoli, la Juventus non va in fuga
Trionfo Napoli, la Juventus non va in fuga
Paulo Fonseca non si dà pace
Paulo Fonseca non si dà pace
La Roma ferma la Lazio: l'Inter sorride
La Roma ferma la Lazio: l'Inter sorride
 
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli
Le bellissime di Eicma 2019: Beatrice Silipigni
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Pasqualon