Juventus: Max Allegri perde un centrocampista per infortunio

Adrien Rabiot si è infortunato: per lui uno stop superiore ai 10 giorni.

3 Agosto 2021

Adrien Rabiot si è infortunato: per lui uno stop superiore ai 10 giorni.

Massimiliano Allegri perde Adrien Rabiot: il tecnico della Juventus dovrà fare a meno del centrocampista francese nelle prossime settimane di preparazione in vista della ripresa del campionato.

Il nazionale transalpino ha riportato un problema muscolare nel corso degli ultimi allenamenti e sarà rivalutato tra 10 giorni: rischia di saltare le prime giornate di campionato.

"Rabiot, a causa di un problema muscolare riferito al termine dell’allenamento di ieri, è stato sottoposto questa mattina presso il JMedical ad esami diagnostici che hanno evidenziato una lesione di basso grado del muscolo retto femorale della coscia sinistra. Tra 10 giorni sarà sottoposto a nuovi esami per definire con precisione i tempi di recupero", è la nota diffusa dal club bianconero.

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesL'Atalanta soffre, poi vince: Zapata stende la Salernitana
L'Atalanta soffre, poi vince: Zapata stende la Salernitana
©Getty ImagesInter, Joaquin Correa in clinica per accertamenti: l'esito
Inter, Joaquin Correa in clinica per accertamenti: l'esito
©Getty ImagesSerie B: Pisa capolista solitario, il Benevento stende l'Ascoli
Serie B: Pisa capolista solitario, il Benevento stende l'Ascoli
©Getty ImagesInter, Denzel Dumfries vuole mostrare il suo valore
Inter, Denzel Dumfries vuole mostrare il suo valore
©TT1Mario Balotelli in gol, l'Adana Demirspor vince
Mario Balotelli in gol, l'Adana Demirspor vince
©Getty ImagesSerie A, goleada dell'Inter contro il Bologna
Serie A, goleada dell'Inter contro il Bologna
 
Liverpool-Milan 3-2, le pagelle
Malmoe-Juventus 0-3, le pagelle
Cristiano Ronaldo abbatte uno steward. Poi si scusa. Le foto
Europa League: le rivali delle italiane
Sampdoria-Milan 0-1, le pagelle
Udinese-Juventus 2-2, le pagelle
Psg, partitella d'allenamento stellare: le foto
Serie A tra ritorni e conferme: chi rischia di più?