Juve, Pjanic non voleva giocare

Il centrocampista bosniaco molto arrabbiato dopo l'infortunio.

Miralem Pjanic, entrato al 20' della ripresa di Juventus-Brescia, è uscito dopo appena 8 minuti per un problema all'adduttore destro, venendo a sua volta sostituito da Matuidi. Al momento dell'uscita dal campo, il centrocampista bosniaco ha scosso ripetutamente la testa, molto arrabbiato.

Tuttosport ha rivelato il motivo della stizza di Pjanic: a parte l'amarezza per l'infortunio, che sarà valutato nelle prossime ore, il giocatore era particolarmente contrariato perché aveva concordato con Sarri che non sarebbe sceso in campo. L'ex Roma, secondo le indiscrezioni riportate dal quotidiano torinese, si sentiva affaticato dopo la partita di Coppa Italia contro il Milan, e aveva chiesto e ottenuto di non scendere in campo. Il tecnico toscano ha invece deciso di inserirlo ugualmente nella ripresa.

Ora in casa Juve incrociano le dita, in vista delle prossime due sfide chiave della stagione bianconera: l'andata degli ottavi di finale di Champions a Lione e il big match del primo marzo all'Allianz Stadium contro l'Inter.

pjanic

ARTICOLI CORRELATI:

La Juventus dice no allo scudetto a tavolino
La Juventus dice no allo scudetto a tavolino
Una nuova iniziativa per Il San Gerardo di Monza
Una nuova iniziativa per Il San Gerardo di Monza
"Ronaldo è il migliore di tutti i tempi"
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina