In casa Reggina non guardano ai numeri

"Preferiamo pensare partita per partita" spiega il direttore generale Gianni.

Nel girone C della serie è la Reggina a dettare legge. Il direttore generale Andrea Gianni analizza il primato invernale. “Non guardiamo ai numeri e alle statistiche, preferiamo pensare partita per partita. L’approccio a questo campionato è stato fatto con umiltà e coinvolgimento emotivo, cercando di alimentare l’entusiasmo che il presidente Luca Gallo è riuscito a riportare in città e che ci trasmette quotidianamente. I campionati durano trentotto giornate, non possiamo permetterci di abbassare la guardia. Non esistono partite semplici. E’ stata costruita una squadra per far bene e un plauso va fatto a questi straordinari ragazzi, guidati da un mister e da uno staff che non lasciano nulla al caso. In sede di mercato, assieme al direttore Taibi, abbiamo valutato l’uomo prima che il calciatore. E i risultati sono la conseguenza di quello che si è seminato in questi mesi”.

Conclude sul girone C di Lega Pro: “E’ ricco di insidie, siamo stati bravi noi a superarle fino ad oggi. La competitività è davvero alta e ci sono squadre ben attrezzate. Mi aspetto una seconda parte di stagione ancora più dura, qualora dovessero arrivare momenti difficili ci faremo trovare ancora più uniti”.

pallone serie c

ARTICOLI CORRELATI:

Europa League, il sorteggio di Inter e Roma
Inter, nuovo stop: solo 2-2 per Conte a Verona
Inter, nuovo stop: solo 2-2 per Conte a Verona
Spal travolta dall'Udinese e vicino alla B
Spal travolta dall'Udinese e vicino alla B
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa