Fiorentina, bene il test domenicale ma Mandragora non si accontenta

Rolando Mandragora parla a margine di Nizza-Fiorentina, finita 1-2

La Fiorentina ha sconfitto il Nizza per 2-1 nella giocata domenica a Newcastle nell'ambito della serie di amichevoli sotto l'egida della 'Sela Cup'. A segno, per la squadra allenata da Vincenzo Italiano, Luka Jovic al 17' e Christian Kouamé al 35'. La rete di Badredine Bouanani, a cinque minuti dal 90', è utile solo per non lasciare a secco i rossoneri.

A margine della sfida, Rolando Mandragora ha parlato del match ai cronisti: "Il Nizza è una buona squadra, siamo riusciti a vincere e non era scontato. Non dobbiamo accontentarci ma credo anche che la fatica del ritiro abbia offuscato un po' di qualità del nostro gioco, è normale che i carichi di lavoro non ci permettano di essere ancora al cento per cento. Sicuramente il nostro obiettivo è esserlo alla prima di campionato".

L'undici iniziale della Fiorentina, schieratosi con il 4-2-3-1, prevedeva Terracciano in porta, Kayode, Quarta, Ranieri e Parisi sulla linea difensiva, Amatucci e Mandragora in mediana, Kouame, Sabiri e Ikoné dietro a Jovic in attacco. Sono poi subentrati, nella ripresa, Munteanu, l'esordiente Infantino e Kokorin.

La Fiorentina giocherà la prima gara di campionato sabato 19 agosto in casa del neopromosso Genoa. Prima della sosta giocherà poi altre due partite, il 27 agosto in casa contro il Lecce e il 3 settembre a San Siro contro l'Inter vice-campione d'Europa.

Articoli correlati