Euro 2024 Italia, Spalletti risponde al giornalista svizzero: “Cattivo gusto”

Euro 2024 Italia, Spalletti risponde al giornalista svizzero: “Cattivo gusto”

Luciano Spalletti sotto il fuoco incrociato dei giornalisti in conferenza stampa dopo il flop dell’Italia agli Europei. Il ct degli Azzurri deve rispondere anche all’ironica allusione di un giornalista svizzero, che ha paragonato l’Italia ad una Panda e la nazionale elvetica a una Ferrari: “Bisogna accettare tutto, anche le allusioni di cattivo gusto come la sua”.

“Capisco che lei sia una persona di grande ironia e qualità. Ha ragione, siete stati più bravi di noi, avete vinto meritatamente. Cercheremo di fare meglio la prossima volta, visto che non siamo riusciti a mettervi in difficoltà”.

Spalletti si è preso la responsabilità della sconfitta: “Dal mio punto di vista non cambia niente, io ho la responsabilità di quello che è successo. I calciatori li ho scelti io ed è chiaro che sono in un percorso dove devo fare delle conoscenze. Non sono contento della partita che abbiamo disputato, anche con la Spagna. Sono soddisfatto parzialmente delle altre due di partite, ma siamo stati sotto livello. Ho fatto delle prove, l’altra volta pensavo di essere responsabile per averli fatti allenare, di essergli stato addosso. Stavolta li ho fatti recuperare. L’altra volta me ne davo di responsabilità per aver cambiato poco. È dipeso anche da come è finito il nostro campionato, ma così parliamo di cose che possono sconfinare negli alibi”.

” Sono in un percorso, anche se può sembrare che vada alla ricerca di giustificazioni ma tutti gli altri hanno avuto 20-30 partite per preparare l’Europeo, io 10 ed eravamo col fucile puntato: ‘Devo vincere’. Giusto che debba vincere, ma poi ho bisogno di più conoscenza diretta per poter prendere il meglio. Poi abbiamo avuto infortunati su cui io contavo e oggi si è visto che nell’intensità siamo stati inferiori”.

Articoli correlati

P