Due anni per l'ex Azzurro Vincenzo Iaquinta

L'ex attaccante della Juventus è stato condannato nell'ambito del processo "Aemilia".

L'ex attaccante della Juventus e della Nazionale azzurra campione del mondo nel 2006 Vincenzo Iaquinta è stato condannato in primo grado a due anni nel processo di `ndrangheta "Aemilia". Lo riporta corriere.it. Per lui la Procura aveva richiesto sei anni, per reati relativi alle armi con l'aggravante mafiosa.

Il padre dell'ex calciatore, Giuseppe, accusato di associazione mafiosa, è stato condannato invece a 19 anni. Padre e figlio se ne sono andati dall’aula del tribunale di Reggio Emilia urlando "vergogna, ridicoli" mentre era ancora in corso la lettura della sentenza.

iaquinta

ARTICOLI CORRELATI:

Bergonzi disintegra Fabbri
Bergonzi disintegra Fabbri
Michele Di Piedi non lascia: raddoppia
Michele Di Piedi non lascia: raddoppia
Vincono Atalanta, Roma, Sassuolo e Toro
Vincono Atalanta, Roma, Sassuolo e Toro
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa