Dichiarazioni post-derby, Cairo assolto

Il Tfn non punisce il presidente del Torino: "Nessun elemento lesivo della reputazione degli arbitri".

22 Febbraio 2019

Il Tribunale nazionale della Federcalcio ha prosciolto Urbano Cairo. Il presidente del Torino era stato deferito a seguito delle dichiarazioni rese dopo il derby del 15 dicembre 2018 sulla presunta sudditanza psicologica degli arbitri. Nelle dichiarazioni di Cairo, secondo il Tfn, non ci fu alcun elemento considerato lesivo della reputazione arbitrale.

Due mesi e 20 giorni più un'ammenda di 3 mila euro invece al direttore dell’area tecnica della Fiorentina Pantaleo Corvino, che era stato deferito "in quanto, eludendo il vincolo di giustizia, presentava una denuncia-querela nei confronti di altro tesserato Figc e ciò in assenza di formale autorizzazione da parte del Consiglio federale; e per avere rifiutato la dovuta collaborazione agli organi della giustizia sportiva".

Ammenda di 14.000 euro per la società viola, che ha patteggiato.  

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesDoppio Aramu, il Venezia va
Doppio Aramu, il Venezia va
©Getty ImagesIl Livorno chiede un'impresa ad Amelia
Il Livorno chiede un'impresa ad Amelia
©Getty ImagesB, cambiano gli orari di tre partite
B, cambiano gli orari di tre partite
 
Roma-Milan 1-2, le pagelle
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto
Juventus-Crotone 3-0, le pagelle
Serie A, le foto di Atalanta-Napoli 4-2
Milan-Inter 0-3, le pagelle del derby
Serie A: Cagliari-Torino 0-1, le pagelle