Caso Gasperini-Gomez, Antonio Cassano si schiera

"Io ne ho combinata una più di Bertoldo e infatti mi hanno cacciato via da ogni società".

15 Dicembre 2020

In casa Atalanta continua a tenere banco il caso che ha visto protagonisti Gian Piero Gasperini e il Papu Gomez.

Ha voluto dire la sua anche Antonio Cassano, che si è apertamente schierato. "Io ne ho combinata una più di Bertoldo e infatti mi hanno cacciato via da ogni società. Però quando dovevo dire qualcosa la dicevo non mi affidavo ai social o ad altri mezzi".

"Il tecnico in questo caso ha perfettamente ragione: se l'Atalanta è quella che è non è per Gomez ma per Gasperini. Se ha fatto tanto bene andando anche in Nazionale, lo deve solo ad una persona: Gasperini. A Catania era un buon giocatore, all'Atalanta ha imparato a fare la differenza e se il tecnico decide di cambiarti il ruolo per il bene del gruppo, lo devi accettare".

"Gomez avrebbe dovuto chiedere scusa a Gasperini e rientrare nelle file. Adesso è tardi. E' vero dire che in campo scendono i giocatori, ma è il tecnico ad aver creato questa squadra e ha il diritto di essere rispettato. Ciò che è accaduto a Gomez è un monito a tutti gli altri: rispettatemi, altrimenti via perché qui comando io", ha concluso Fantantonio.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesL'Atalanta non passa ad Udine
L'Atalanta non passa ad Udine
©Getty ImagesMauro Icardi fa infuriare di nuovo i tifosi dell'Inter
Mauro Icardi fa infuriare di nuovo i tifosi dell'Inter
©Getty ImagesJuan Cuadrado guarito dal Covid e subito convocato
Juan Cuadrado guarito dal Covid e subito convocato
 
Inter-Juventus 2-0, le pagelle
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2
Le pagelle di Milan-Juventus 1-3
Cristiano Ronaldo schianta da solo l'Udinese: le foto