Cagliari in volo, Maran non è stupito

Rossoblù quarti dopo la vittoria sull'Atalanta, il tecnico: "Siamo forti, possiamo stare in alto".

Per il secondo anno consecutivo il Cagliari vince sul campo dell’Atalanta, non certo uno dei più facili del campionato.

Questa volta però il successo ha un sapore particolare perché certifica la competitività dei rossoblù ad altissimi livelli. L’aggancio proprio ai nerazzurri al quarto posto a quota 21 punti, metà della quota salvezza, non lascia insensibile Rolando Maran, che ha commentato la gara ai microfoni di 'Sky Sport'.

“Volevamo venire a Bergamo per essere protagonisti e l’abbiamo fatto. Abbiamo giocato come avevamo preparato la partita, cercando di essere ambiziosi e di dare fastidio a una squadra che in casa aveva sempre segnato e che aveva una media di tre gol a partita. Li abbiamo costretti a difendersi”.

L’ex allenatore del Chievo non vuole mettere limiti ai propri giocatori: “Possiamo ancora crescere tanto, la rosa è formata da ottimi calciatori e non dobbiamo nasconderci, ma soprattutto non dobbiamo accontentarci, pensando a migliorarsi sempre”.

ARTICOLI CORRELATI:

Coronavirus, 12.000 società calcistiche a rischio
Coronavirus, 12.000 società calcistiche a rischio
La Juventus dice no allo scudetto a tavolino
La Juventus dice no allo scudetto a tavolino
Una nuova iniziativa per Il San Gerardo di Monza
Una nuova iniziativa per Il San Gerardo di Monza
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina