Cacioli spinge il Bari oltre l'ostacolo

"A Parma in casa giocavamo bene e fuori male" ricorda il navigato difensore dei 'Galletti'.

"Io che ho vinto tanti campionati posso dire che difficilmente abbiamo disputato partite strepitose. A Parma in casa giocavamo bene e fuori male".

Luca Cacioli, specialista delle promozioni in D (ne ha conquistate cinque con cinque squadre diverse) sprona il suo Bari in un'intervista concessa al 'Corriere dello Sport'.

"Di facile non c’è niente. Qualcuno non si rende conto di cosa significhi giocare in questa categoria. Sembra che sia tutto scontato perché abbiamo giocatori di nome, importanti ma vincere non è mai facile. A inizio stagione avrei firmato per avere a febbraio un vantaggio di sei punti sulla seconda" aggiunge il difensore, 37 anni a marzo.

calcio, generica, pallone, bandierina, porta

ARTICOLI CORRELATI:

Bari, Scavone non ci sta:
Bari, Scavone non ci sta: "La C doveva finire"
Verona, Setti vuole ripartire con i tifosi
Verona, Setti vuole ripartire con i tifosi
Partite a porte aperte, la Liga dice no
Partite a porte aperte, la Liga dice no
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena