Boni: "Se il Parma arriva terzo non è un dramma"

"Al 99% i gialloblu non agguantano il Venezia, ma non si abbia paura dei playoff".

7 Marzo 2017

"Il Parma è morto, viva il Parma". Questo è il commento di Enrico Boni, intervistato in esclusiva da Sportal.it, dopo il pareggio per 1-1 con il Forlì, quattordicesimo nella classifica di Lega Pro, girone B.

Il significato è che, secondo il giornalista emiliano, ormai al 99% il Venezia non potrà più essere raggiunto, ma non per questo bisogna perdere la calma: "L'errore della società è stato quello di credere di poter vincere tutte le partite. Ma il club è solido, il progetto è ambizioso, i giocatori sono di un'altra categoria e da qui a fine stagione altri elementi importanti si riprenderanno dagli infortuni: in sostanza, anche se il Parma dovesse arrivare terzo, visto che il Padova è a soli -3 punti e per ora a scontri diretti sono in vantaggio i biancoscudati, non bisogna fare un dramma. Il Parma ha tutte le capacità per gestire i playoff e centrare la promozione".

Per questo, secondo Boni, bisogna concentrarsi solo per chiudere al meglio dei modi il campionato: "Il Venezia è una lepre che non si stanca, il Parma invece è il cane che insegue durante la caccia. E lui sì, si è stancato. Ma d'altronde i crociati non sono mai stati in testa in 28 giornate di campionato, puntare al primo posto è velleitario. I playoff vanno bene, guai a demoralizzarsi".

Sulla partita: "Baraye si è dimostrato ancora una volta un ottimo giocatore: ha segnato il settimo gol su azione. E va considerato che dalla seconda giornata convive con un problema alla caviglia. Intorno a lui poi ruotano tanti buoni giocatori, ma il centrocampo schierato lunedì era un po' troppo poco muscolare. Peccato, perché con il Forlì era praticamente fatta".

Infine un giudizio su mister Roberto D'Aversa: "Ha fatto qualche errorino in stagione, come quando ha schierato il catenaccio contro il Venezia, ma non sta lavorando affatto male. In 12 partite sulla panchina del Parma ne ha vinte 9 e pareggiate 3, ha conquistato un punto in più del Venezia. Inoltre ha il grande merito di aver valorizzato Baraye, che con la precedente gestione era un giocatore finito".

©Screenshot tratto da Videotaro

NOTIZIE EURO2020:

©Getty ImagesEuro2020: impresa Croazia, Inghilterra ok
Euro2020: impresa Croazia, Inghilterra ok
©Getty ImagesEuro2020, gli austriaci ci spiegano perché ci elimineranno
Euro2020, gli austriaci ci spiegano perché ci elimineranno
©Getty ImagesEuro2020, su Wembley la Merkel concorda con Draghi
Euro2020, su Wembley la Merkel concorda con Draghi
©Getty ImagesEuro2020, due inglesi isolati dopo il 'caso' Gilmour
Euro2020, due inglesi isolati dopo il 'caso' Gilmour
©Getty ImagesEuro2020, Mazzarri tesse le lodi di Mancini
Euro2020, Mazzarri tesse le lodi di Mancini
©Getty ImagesEuro2020, Roberto Martinez non pensa già a Belgio-Italia
Euro2020, Roberto Martinez non pensa già a Belgio-Italia
 
Dal paracadutista alla modella: le foto delle invasioni di campo più clamorose
Italia-San Marino 7-0: le foto della goleada
Villarreal, trionfo in Europa League: le foto
Gattuso in viola: tutte le panchine di Ringhio. Le foto
I gol che hanno deciso la corsa Champions: le foto
Coppa Italia, Atalanta-Juventus 1-2: le pagelle