Berlusconi sul Milan: "Mai tornare indietro"

"I vecchi amori sono come le sigarette, non si riaccendono" ha dichiarato l'attuale proprietario del Monza.

Silvio Berlusconi spegne i sogni dei nostalgici e chiude definitivamente la porta al Milan. In un'intervista rilasciata a 'Milano Finanza', l'ex patron rossonero, attuale proprietario del Monza, ha commentato: "Il Milan è stato un grande amore, ma come diceva D'Annunzio, in questi casi, mai tornare indietro. Riaccendere un amore è come farlo con una sigaretta, il tabacco si invelenisce, vale così anche per l'amore".

Berlusconi ha confermato di voler dedicare tutta la sua attenzione al progetto sportivo del Monza, al momento capolista del Girone A di Serie C: "Ora mi occupo del Monza, che mi sta dando grandi soddisfazioni - ha detto -. Coltiviamo il sogno di portarlo in A, riuscirci sarebbe fantastico".

L'ambizione di Berlusconi è quella di ottenere una doppia promozione: impresa difficile ma non impossibile, realizzata nelle ultime dieci stagioni da Lecce, Spal, Parma (per i ducali si è trattato di una tripla promozione dalla D), Benevento, Frosinone e Novara.

silvio berlusconi

ARTICOLI CORRELATI:

Figc apre inchiesta su caso Lotito-Zarate
Figc apre inchiesta su caso Lotito-Zarate
Spadafora spinge per i gol della Serie A in chiaro
Spadafora spinge per i gol della Serie A in chiaro
Serie A, il Cts:
Serie A, il Cts: "Quarantena resta di due settimane"
 
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag