È ancora allarme in Lega Pro

Il presidente Ghirelli preoccupato in vista delle iscrizioni per il prossimo campionato.

Dopo che la scorsa stagione è stata macchiata dall’esclusione a campionato in corso del Modena, quest’anno le cose sono andate anche peggio in Serie C, visto che Matera e Pro Piacenza non sono riuscite a concludere la stagione a causa dei gravissimi problemi societari che hanno portato alla cancellazione di entrambe le società.

Urge un giro di vite in tema di iscrizioni, ma a lanciare già l’allarme in vista del 2019-2020 e della data limite del 24 giugno è direttamente il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, che ha parlato a margine della firma di un accordo fra Lega Pro e Fidi Toscana S.P.A., per le azioni di supporto alle opere di investimento negli stadi del territorio toscano: “Se il 24 giugno fosse domani la metà dei club di serie C non si iscriverebbero al campionato per problemi strutturali".

"Noi ci siamo dati un impegno - ha aggiunto Ghirelli - da oggi le amministrazioni comunali con i club faranno una rapida verifica per quanto riguarda gli interventi da operare e la tempistica. Il 15 marzo faremo il punto della situazione perché il 24 giugno bisognerà presentare la documentazione in un'unica soluzione necessaria per l'iscrizione ai campionati".
 

pallone

ARTICOLI CORRELATI:

Il Foggia si sente già in Serie C
Il Foggia si sente già in Serie C
Daniele Mannini fa gli auguri al Pisa
Daniele Mannini fa gli auguri al Pisa
Lukaku rapito dall'Inter:
Lukaku rapito dall'Inter: "Mai avuto dubbi su dove andare"
 
Eleonora Boi, il fascino della giornalista
Michela Persico, la modella-giornalista
Zaira Nara e Wanda Nara: il derby della sensualità
Con Wanda Nara la vita è meno amara