Abate: “Non si può andare avanti così”

13 Marzo 2016

Nel post partita di Chievo-Milan, il difensore rossonero Ignazio Abate si è sfogato ai microfoni di Sky Sport per l'ennesimo passo falso del Diavolo.
 
Sul risultato.
Sicuramente non è una buona giornata per noi. Siamo partiti male, sotto ritmo, ci siamo adeguati ai loro ritmi. Poi nel secondo tempo abbiamo cercato di fare qualcosa di più dal punto di vista dell’aggressività abbiamo fatto sicuramente meglio nel secondo tempo, ma evidentemente non basta.
 
Una questione psicologica?
Siamo sempre qui ogni volta a dirci le stesse cose, lasciamo punti per strada su campi certamente non facili, ma alla portata. Se non abbiamo tutti quella cattiveria, quella voglia e quella ambizione che ti fa arrivare in alto non andremo da nessuna parte. Adesso ci aspettano nove partite difficili perché se non cambiamo un po’ la testa faremo fatica con tutte. C’è una finale di Coppa Italia da giocare. Questa è una squadra che non si può permettere di non correre. Il nostro obiettivo è di andare a prendere qualcuno là davanti. non bisogna accontentarsi del sesto posto, altrimenti rischiamo pure quello. Bisogna onorare questa maglia e sputare sangue fino alla fine. La spina deve rimanere attaccata, altrimenti sarà difficile riattaccarla alla fine dell’anno.
 
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Spal, Paloschi non basta: 1-1 a Cremona
Spal, Paloschi non basta: 1-1 a Cremona
©Il Parma sprofonda: Samp corsara, Yoshida nella storia
Il Parma sprofonda: Samp corsara, Yoshida nella storia
©Serie D, prima partita di Maicon
Serie D, prima partita di Maicon
 
Le immagini di Juventus-Bologna 2-0
Milan-Atalanta 0-3, le pagelle
Udinese-Inter 0-0, le pagelle
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle