Petteway perentorio: "Con Treviso dobbiamo vincere"

"Dobbiamo esserne convinti e contiamo sul supporto dei nostri tifosi" sottolinea.

Derran Petteway, uno dei leader dello spogliatoio dell’Oriora Pistoia, ha parlato così del prossimo futuro della squadra, attesa da tre gare molto importanti prima della sosta: “Premettendo che è importante guardare a una partita per volta, è evidente che le prossime sfide rappresentano un passaggio cruciale per il raggiungimento del nostro obiettivo. Del resto sapevamo già dall’inizio che, arrivati a questo momento della stagione, i punti in palio sarebbero stati pesanti”.

Si comincia domenica alle 18.30, quando al PalaCarrara arriverà Treviso: “Rispetto alle ultime uscite sarà importante seguire sempre il piano partita, in alcuni momenti siamo mancati in questo e bisogna fare estrema attenzione. L’aspetto mentale, poi, sarà fondamentale: non è una partita in cui potremo accontentarci di aver fatto bene alcune cose, è una partita che va vinta e bisogna essere convinti di poterlo fare. E anche di doverlo fare, in un certo senso. Contiamo sul supporto dei nostri tifosi, insieme possiamo raggiungere grandi risultati e da parte nostra dobbiamo ripagarli dando il 100% e dimostrando attaccamento a questa maglia”.

Sulla sconfitta contro la capolista a Bologna: “Ci abbiamo messo un po’ di tempo a capire e ad adattarsi ai loro cambi sistematici in difesa ed a adattarsi. In generale ci è mancato un po’ quel senso d’urgenza nell’approccio alla partita e alle singole giocate. Il blocco in trasferta influisce, adesso però è prioritario romperlo perché una/due vittorie esterne possono girare il nostro campionato. Dobbiamo mettere sul parquet più energia e più aggressività, quasi una sorta di disperazione che possa portarci alla vittoria”.

Basket, pallacanestro

ARTICOLI CORRELATI:

Virtus Bologna, niente playoff in Fiera
Virtus Bologna, niente playoff in Fiera
Nuovo innesto per Cantù: arriva Purvis
Nuovo innesto per Cantù: arriva Purvis
Addio a Fabio Guidoni, maestro del basket femminile
Addio a Fabio Guidoni, maestro del basket femminile
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium