Petrucci: "Non siamo appestati"

Il presidente della FIP contro la decisione della squadra ungherese di Sopron.

Dura presa di posizione di Petrucci, numero uno del basket italiano, contro la decisione della squadra ungherese del Sopron di non disputare la partita contro la Famila Schio, valida per l'Eurolega, per il timore di contagio.

Una decisione figlia dell'intervento sulla Federbasket ungherese da parte del ministro degli Affari Esteri ungherese: "Non possono trattarci da appestati", le parole usate dal presidente della Federbasket italiana. La gara dovrebbe essere disputata a Lubiana, giovedì 27 febbraio.

petrucci

ARTICOLI CORRELATI:

Basket più vicino allo stop definitivo
Basket più vicino allo stop definitivo
Frank Vitucci in attesa di un miracolo
Frank Vitucci in attesa di un miracolo
L'Eurolega tira dritto e non chiude
L'Eurolega tira dritto e non chiude
 
Le foto di Soraja Vucelic, la prorompente ex di Neymar
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora