Carlton Myers va controcorrente

"Andare ai Mondiali il minimo sindacale" ha detto l'ex azzurro. Che in Cina vuole i big in campo.

23 Febbraio 2019

L'Ungheria è stata travolta, la paura è passata e ora si guarda avanti. E Carlton Myers vuole i big al Mondiale.

"In questo momento storico del basket italiano, tutto quello che può creare interesse ed entusiasmo è positivo, perciò il viaggio in Cina può essere considerato all’esterno un grande risultato ma, se permettete, io non mi esalto più di tanto – ha detto alla ‘Gazzetta dello Sport’ -. Ritengo che la Nazionale del c.t. Sacchetti abbia fatto il minimo sindacale per centrare l’obiettivo. Presumo e auspico che al Mondiale vedremo tutta un’altra squadra: Belinelli, Datome, Gallinari, Hackett e Melli cambieranno completamente lo spessore tecnico e le aspettative. Con loro vedremo la vera Nazionale".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Daniele Montigiani - Aquila Basket TrentoLa Reyer perde Bramos
La Reyer perde Bramos
©Getty ImagesAtlante Eurobasket Roma da record
Atlante Eurobasket Roma da record
©MenzophotoCantù, con i 2 punti arriva una multa
Cantù, con i 2 punti arriva una multa
 
Roma-Milan 1-2, le pagelle
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto
Juventus-Crotone 3-0, le pagelle
Serie A, le foto di Atalanta-Napoli 4-2
Milan-Inter 0-3, le pagelle del derby
Serie A: Cagliari-Torino 0-1, le pagelle