Italrugby, primo succeso nei test pre-Mondiali

Italia-Romania 57-7

Dopo le sconfitte contro Scozia e Irlanda, arriva a San Benedetto del Tronto il primo successo dell'Italrugby nelle gare di preparazione ai Mondiali di Francia: gli Azzurri guidati dal c.t. Kieran Crowley hanno battuto senza grosse difficoltà la Romania, rivale d'altri tempi ma attualmente piuttosto distante a livello di prestigio internazionale.

Match dominato dall’inizio alla fine per gli Azzurri, capaci di sfruttare al meglio la lunga superiorità numerica per l'espulsione, al 9', di Motoc: fra le nove mete realizzate, significative quella di Paolo Odogwu, alla prima marcatura con la maglia della Nazionale, e le due di Ange Capuozzo, tornato dopo i problemi fisici che gli avevano impedito di completare il Sei Nazioni.

A segno, per gli azzurri, anche Monty Ioane, Alessandro Garbisi, Giacomo Nicotera, Nacho Brex, Dino Lamb e Toa Halafihi. Sei delle nove mete sono state trasformate da Paolo Garbisi. Per la Romania, l'unica marcatura è una meta di penalità assegnata nel finale di primo tempo (per la quale Michele Lamaro è stato punito con il cartellino giallo e 10' in panchina).

La squadra di Crowley giocherà un ultimo test prima della Rugby World Cup, sabato 26 a Treviso contro il Giappone. Poi spazio ai Mondiali, dove l'Italia è inserita in un difficile gruppo che comprende Nuova Zelanda, Francia, Uruguay e Namibia.

Articoli correlati