Nuoto, Alberto Razzetti a Parigi anche nei 400: battuto il record italiano

Arrivano altri pass per i Giochi Olimpici 2024

Si sono conclusi nella giornata di giovedì gli Assoluti invernali di nuoto a Riccione, con un risultato importantissimo ottenuto da Alberto Razzetti: il 24enne, che già aveva vinto il titolo nei 200 misti qualificandosi ai Giochi Olimpici del 2024, si è ripetuto nei 400 chiudendo in 4:09.29, 59 centesimi meglio del record italiano di Luca Marin che resisteva da 16 anni.

Giornata speciale anche per Alessandro Miressi, che vince i 100 stile libero e stacca a sua volta il pass per Parigi. Si confermano padroni dei 50 rana Benedetta Pilato fra le donne e Nicolò Martinenghi a livello maschile: quest'ultimo, assieme a Simone Cerasuolo, ha ottenuto un tempo utile a qualificarsi per i Mondiali di Doha (dal 2 al 18 febbraio 2024).

I qualificati per i Giochi Olimpici nella capitale francese sono già cinque: oltre a Razzetti e Miressi, ci sono Gregorio Paltrinieri, nel 1500 stile libero, Thomas Ceccon nei 100 dorso e Benedetta Pilato nei 100 rana. Prima degli importanti appuntamenti del 2024 c'è comunque il tempo per disputare gli Europei in vasca corta, a Otopeni (Romania) dal 5 al 10 dicembre.

Il prossimo anno l'evento di punta sarà inevitabilmente quello a Cinque Cerchi: le gare in piscina si correranno alla Paris La Défense Arena dal 27 luglio al 4 agosto, le due maratone in acque libere si disputeranno invece l'8 e il 9 agosto (prima quella femminile, poi quella maschile).

Articoli correlati