Ganna, Milan, Lamon e Moro davanti a tutti agli Europei: oro nell’inseguimento a squadre

Secondo oro dopo quello di Simone Consonni nella corsa a punti

Terza medaglia di giornata e secondo oro per la spedizione italiana agli Europei di ciclismo su pista che si stanno svolgendo a Grenchen, in Svizzera. Dopo l'oro di Simone Consonni nella corsa a punti e l'argento del quartetto femminile nell'inseguimento a squadre, i campioni olimpici in carica, con Manlio Moro al posto di Consonni, hanno superato la gran Bretagna nella finale dell'inseguimento maschile a squadre.

Vittoria sostanzialmente agevole quella di Filippo Ganna, Jonathan Milan, Francesco Lamon e Manlio Moro, che hanno preceduto i britannici di oltre un secondo, con il tempo di 3' 47" 667. Gli azzurri hanno anche fatto registrare il nuovo record della pista. Completa il podio la Germania, che ha avuto la meglio sulla Francia nella finale per il bronzo.

Primo successo 'tra i grandi' per il giovanissimo Manlio Moro, promessa classe 2002, che al termine della gara non è riuscito a trattenere le lacrime.

Articoli correlati