Volley, addio a Bebeto

L'ex ct della Nazionale italiana muore d'infarto a 68 anni: con gli azzurri fu campione del mondo nel 1998.

Grave lutto per il volley internazionale e italiano in particolare. All’età di 68 anni è infatti scomparso Paulo Roberto de Freitas, per tutti Bebeto. L'ex allenatore e ct è deceduto a seguito di un arresto cardiaco poco dopo aver partecipato a un evento nella città di Rooster, a Belo Horizonte. 

Bebeto era legato all’Italia per aver allenato Parma tra il 1990 e il ’95, durante l’ultima parte dell’epopea nazionale ed internazionale della squadra emiliana: al suo attivo due scudetti all'attivo.

Come ct, dopo aver guidato il Brasile tra il 1984 e il 1988, è stato l’erede di Julio Velasco sulla panchina azzurra nel biennio 1997-’98: in bacheca la medaglia d'oro alla World League del 1997, il bronzo agli Europei dello stesso anno e l'oro ai Mondiali del 1998. 

Poi Bebeto aveva intrapreso la carriera di dirigente calcistico, ricoprendo il ruolo di presidente dell'Atletico Mineiro tra il 1999 e il 2001 e del Botafogo dal 2003 al 2009.
.

Bebeto

ARTICOLI CORRELATI:

Butta sul ghiaccio l'arbitro, mega squalifica
Butta sul ghiaccio l'arbitro, mega squalifica
Magnini, incubo finito: cancellata la squalifica
Magnini, incubo finito: cancellata la squalifica
Coronavirus, le conseguenze nel volley
Coronavirus, le conseguenze nel volley
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium