Usain Bolt esclude il ritorno sui suoi passi

Dopo il clamoroso terzo posto ai Mondiali il giamaicano conferma il proposito di ritirarsi.

Usain Bolt scende dal trono del mondo proprio all’ultima recita, ma si prende il pieno di applausi.

A Londra il giamaicano è clamorosamente solo terzo nell’ultima gara individuale della carriera, i 100 metri del Mondiale vinti da Justin Gatlin, ma sui social e all’interno dello stadio tutte le attenzioni sono per la medaglia di bronzo, al punto che si spande presto il tam tam di chi pensa che una carriera così non possa concludersi con un insuccesso.

Sono deluso, mi aspettavo di vincere, ma sono partito ancora male, poi ci ho provato ma non sono andato come volevo. Se ho cambiato idea dopo questa sconfitta? No, ho deciso, mi ritiro e dico grazie a tutti” ha detto Bolt a Eurosport.

"Mi dispiace di non aver potuto finire con una vittoria, ma vi ringrazio per il vostro sostegno - ha detto Bolt impugnando la bandiera del Regno Unito - È stata un'esperienza meravigliosa. Sapevo dentro di me che se non fossi partito bene non avrei avuto la possibilità di rimanere attaccato agli altri, ma ho capito subito di non aver fatto una buona partenza”.
 

Bolt

ARTICOLI CORRELATI:

Dorothea Wierer nella storia: terzo oro mondiale
Dorothea Wierer nella storia: terzo oro mondiale
Dallapè: dramma sfiorato e Olimpiadi a rischio
Dallapè: dramma sfiorato e Olimpiadi a rischio
Nuova tragedia per la famiglia Viceconte
Nuova tragedia per la famiglia Viceconte
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium