Bolt trionfa anche nella 4x100, squalifica Usa

La Jamaica conquista un’altra medaglia. Cambio dell’orrore per gli Usa: squalificati. Incredibile argento per la Cina.

 

Gli Stati Uniti escono con le ossa rotte dalla velocità ai Mondiali di atletica di Pechino.

Dopo le vittorie di Bolt nei 100 e nei 200 metri, entrambe ‘in testa’ a Gatlin, la sfida si rinnova anche nella staffetta, ma l’esito è sempre lo stesso. Nonostante il cambio di Powell (orribile), l’oro è per la Jamaica (quartetto Bromell, Powell, Ashmeade, Bolt) con il tempo di 37”36. Sì perché nonostante l’ottima prova di Gatlin, gli statunitensi riescono a fare ancora peggio nel passaggio di testimone tra Gay e Rodgers: avviene oltre la linea, con l’ultimo frazionista che si volta e quasi si ferma.

Per questo il già incredibile terzo posto della Cina padrona di casa (quartetto: Mo, Xie, Su, Zhang) si tramuta in un argento che fa esplodere lo stadio: gli Stati Uniti vengono infatti squalificati.

Il bronzo, quindi, passa al Canada.

ARTICOLI CORRELATI:

Paltrinieri, il nuovo allenatore fissa l'obiettivo
Paltrinieri, il nuovo allenatore fissa l'obiettivo
Olimpiadi, altri problemi per Tokyo 2021
Olimpiadi, altri problemi per Tokyo 2021
Holyfield avvisa Tyson:
Holyfield avvisa Tyson: "Sarà divertente"
 
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag