Sami Zayn vuole dire la sua a Money in the Bank

17 Giugno 2016

Da un decennio a questa parte non si assisteva all'ormai canonico Money in the Bank ladder match con uno star power tanto alto.
 
Sami Zayn, Alberto Del Rio, Chris Jericho, Kevin Owens, Dean Ambrose e Cesaro e si daranno battaglia in quello che promette di essere il match dell'anno, piatto forte del pay-per-view in programma a Paradise (Las Vegas) il prossimo 19 giugno, che andrà in onda sul WWE Network e su Sky Prima Fila.
 
Sportal.it ha intervistato proprio Sami Zayn, tra i contendenti favoriti alla vittoria della valigetta, che consente al detentore di sfidare il campione in carica in qualsiasi momento. 
 
"Kevin, Dean, Cesaro, tutti hanno possibilità. Ma posso battere ognuno di loro singolarmente e tutti loro insieme", ha affermato il trentunenne canadese, che confida nelle sue possibilità di vittoria per diventare in futuro campione del mondo.
 
I migliori ricordi che ha relativamente al Money in the Bank sono l'incasso di Seth Rollins a Wrestlemania 31 e la vittoria di Daniel Bryan al ladder match del 2011, che ha consentito all'ormai ex wrestler di vincere successivamente il titolo.
 
E a proposito di Daniel Bryan, è lusingato dai paragoni con l'ex campione del mondo, ma al tempo stesso ne prende le distanze: "Onestamente non mi va di essere conosciuto come il 'nuovo qualcuno', ma semplicemente come Sami Zayn. Voglio costruire da me la mia carriera e non essere riconosciuto come il successore di qualcuno".
 
Su quali siano i wrestler che maggiormente hanno influenzato la sua carriera, Sami non ha dubbi: "Durante l'infanzia direi Hulk Hogan, The Ultimate Warrior e negli anni successivi Bret Hart, che è canadese come me. Sono quelli che mi hanno influenzato nel mio percorso da pro wrestler e da WWE superstar".
 
Sulla rivalità con Kevin Owens, che "è iniziata nel 2003", Sami crede che continuerebbe anche in caso di divisione dei roster: "Anche se io Kevin fossimo divisi, credo che la rivalità sarà sempre lì e non finirà mai".
 
Successivamente, il lottatore si è espresso sulla scelta di Tim Wiese, ex portiere con un passato in Bundesliga che ha deciso di darsi al wrestling professionistico. Secondo Zayn il background sportivo conta relativamente: "E' interessante vederlo in WWE, ma sento che da qualunque background tu provenga la passione fa la differenza nella nuova era".
 
E a proposito di 'New Era', l'ex NXT ha incoronato Seth Rollins e Cesaro come due tra i migliori performer, complimentandosi anche con la nuova leva Andrade 'Cien'.
 
L'ultimo match di NXT, infine, l'ha visto contrapporsi a Shinsuke Nakamura. La contesa con l'atleta nipponico, a NXT TakeOver: Dallas, è stata apprezzata dal pubblico, che ha intonato cori di approvazione come 'Fight Forever' (combattete per sempre) e 'This is Wrestling': "E' stato un onore per me. E' stato speciale, nel week end di Wrestlemania, con centomila persone entusiaste di vedere il nostro primo match. Il mio ultimo match a NXT. Davvero speciale. Con uno dei migliori al mondo nel ring, un gran match, emozionante. Sono stato orgoglioso di vedere che Nakamura stia sorprendendo positivamente, spero presto anche in WWE e non solo a NXT".
©

ARTICOLI CORRELATI:

©NBA: Antetokounmpo show con i Pacers, Phoenix ok
NBA: Antetokounmpo show con i Pacers, Phoenix ok
©NBA, Danilo Gallinari e i suoi Hawks agguantano i playoff
NBA, Danilo Gallinari e i suoi Hawks agguantano i playoff
©NBA: Giannis Antetokounmpo alza la voce
NBA: Giannis Antetokounmpo alza la voce
 
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto