Danilo Gallinari non cerca scuse: "Siamo pagati per giocare"

Il 'Gallo' ha parlato dopo la netta sconfitta patita dai suoi Hawks in Gara 1 a Miami.

17 Aprile 2022

"Dobbiamo fare meglio sia in attacco che in difesa, dobbiamo correre meglio".

Forse una sconfitta contro la numero 1 della Eastern Conference al termine della regular season, poteva anche essere messa in preventivo. Certamente però a casa Hawks in pochi si sarebbero aspettati una batosta di queste dimensioni, con i Miami Heat che hanno letteralmente asfaltato Atlanta in una gara mai in discussione. Il 115-91 finale, già abbastanza eloquente, non rende nemmeno in pieno il divario visto sul parquet dell'American Airlines Center.

Danilo Gallinari, uno dei pochi ad essersi salvato nella disfatta del roster di Nate McMillan, è stato abbastanza severo nelle parole del post-gara: "Non eravamo pronti, e onestamente non so spiegarmi perché. Miami ha giocato con molta più intensità e noi non siamo mai riusciti ad eguagliare il loro livello. Eravamo alla seconda partita in 36 ore, ma siamo professionisti e siamo pagati per giocare: non vogliamo essere una squadra che cerca scuse. Dobbiamo dimenticarci di questa partita e pensare alla prossima", ha esordito il 'Gallo'.

In vista di Gara 2, l'ex Olimpia Milano sembra avere le idee chiare: "La prima cosa che ci serve è l'intensità. Poi dobbiamo migliorare il piano partita, fare meglio sia in attacco che in difesa, dobbiamo correre meglio, leggere meglio la loro difesa e capire come batterla. Ma comincia tutto con l’intensità", ha concluso uno sconsolato Gallinari.

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesSergio Tavcar manda Luka Doncic dal dietologo
Sergio Tavcar manda Luka Doncic dal dietologo
©Getty ImagesNBA, James Harden scherza sulla sua dieta
NBA, James Harden scherza sulla sua dieta
©Getty ImagesNBA, Kyrie Irving sicuro: persi 100 milioni senza vaccino
NBA, Kyrie Irving sicuro: persi 100 milioni senza vaccino
©Getty ImagesNBA, i Celtics sospendono Ime Udoka per tutta la stagione
NBA, i Celtics sospendono Ime Udoka per tutta la stagione
©Getty ImagesNBA, giallo ai Boston Celtics: Ime Udoka rischia grosso
NBA, giallo ai Boston Celtics: Ime Udoka rischia grosso
©Getty ImagesNBA, la maglia di Michael Jordan del 1998 vale 10,091 milioni
NBA, la maglia di Michael Jordan del 1998 vale 10,091 milioni
 
Gli incredibili capelli di Lalas Abubakar: guarda le foto!
Italia-Inghilterra 1-0, le pagelle: Azzurri rinati
Il derby di Madrid lo vince Ancelotti. Le foto del match
Sfida al vertice in Serie A tra Milan e Napoli. Le foto del match
Cartellino rosso! Angel Di Maria si fa cacciare dal campo a Monza: le foto
Udinese-Inter 3-1, le pagelle
Grande spavento per Marco Reus: esce dal campo in barella! Le foto
Fallo shock di Collins su Grelish: le foto del bruttissimo intervento