Sei Nazioni, Giovanelli ha paura per l'Italia

"Se un giorno la Russia deciderà di farsi avanti sarà difficile per noi senza risultati sostenere questo diritto eterno di partecipazione. Un altro 'cucchiaio di legno'? E' dura...".

Massimo Giovanelli, a margine del talk show sportivo-teatrale 'Il re è nudo' organizzato da Raffaele Geminiani per il Municipio 7 di Milano, ha parlato ai microfoni di Sportal.it.

"L'Italia si è seduta sulla sua partecipazione al Sei Nazioni, non ci mettiamo in discussione e non ci rendiamo conto che stiamo mancando della parola data. Ci hanno fatto entrare sapendo che non eravamo pronti ma con gli investimenti e 50 milioni di abitanti i numeri erano dalla nostra parte. Il sistema si è inaridito. Arriverà un altro 'cucchiaio di legno' o no? E' dura...".

"Saremmo dovuti essere competitivi già 'ieri'. Nel rugby ora ci sono investimenti planetari e una politica aggressiva, all'Est stanno investendo tanto e io ho paura che se un giorno la Russia deciderà di farsi avanti sarà difficile per noi senza risultati sostenere questo diritto eterno di partecipazione al sei Nazioni”, ha concluso l'ex capitano degli Azzurri.

Guarda il video:

Giovanelli

ARTICOLI CORRELATI:

Coronavirus, rugby: stop a tutta la stagione, niente titoli
Coronavirus, rugby: stop a tutta la stagione, niente titoli
Quante ne sai sul rugby? Le domande
Quante ne sai sul rugby? Le domande
Quanto ne sai sul rugby? Le risposte
Quanto ne sai sul rugby? Le risposte
 
Eleonora Boi, il fascino della giornalista
Michela Persico, la modella-giornalista
Zaira Nara e Wanda Nara: il derby della sensualità
Con Wanda Nara la vita è meno amara