Sebastian Vettel sa quale sarà il problema

Il ferrarista consapevole che le punte massime di velocità in Messico provocheranno una difficile gestione in curva.

Sebastian Vettel sa quale sarà il problema più grande che dovrà affrontare in Messico. "Il fatto di gareggiare a oltre duemila metri ha ovviamente un forte impatto sul comportamento della vettura - dice -. Scendiamo in pista con la configurazione a massimo carico aerodinamico ma, a causa dell'altitudine, l'aria è talmente rarefatta che l'effetto che otteniamo in termini di efficienza è minimo - spiega il pilota tedesco della 'Rossa'".

"Proprio per questo è sul rettilineo di Città del Messico che si ottengono le punte massime di velocità di tutta la stagione. La conseguenza in negativo di tutto ciò è che la vettura è molto difficile da gestire in curva, perché non c'è il carico aerodinamico che normalmente ci aiuta ad avere una monoposto stabile e precisa".

vettel

ARTICOLI CORRELATI:

F1, Leclerc:
F1, Leclerc: "Ripartire sarà duro"
Ferrari, Leclerc lancia la sfida a Sainz
Ferrari, Leclerc lancia la sfida a Sainz
Massa parla di Schumacher:
Massa parla di Schumacher: "Situazione complicata"
 
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag