Il passato difficile di Lewis Hamilton

"L'ho fatto per tutta la vita e continuerò a farlo", assicura il pilota inglese.

3 Aprile 2021

Le parole di Lewis Hamilton

Lewis Hamilton a Wired UK è tornato a parlare della sua giovinezza, quando non era il campione dalla vita dorata di adesso, 

"Avevo questa forza che non sapevo nemmeno di possedere. In gara restavo “in piedi”, non venivo spinto né bullizzato, ed era una sensazione davvero potente. È la fame a rendermi il pilota che sono oggi, più che la capacità di guida. Se non avessi lottato, sofferto e faticato, non potrei guidare come faccio oggi“,

Il pilota inglese non ha mai voluto farsi seguire da uno specialista per rivivere e superare quei momenti difficili: "Non mi piace l’idea che qualcuno cerchi di incasinarmi la mente, perché sono psicologicamente forte, e so di essere abbastanza capace. L'ho fatto per tutta la vita e continuerò a farlo".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©erregimediaAlex Caffi torna su una F1
Alex Caffi torna su una F1
©Getty ImagesFerrari, Mattia Binotto:
Ferrari, Mattia Binotto: "Non siamo contenti, ed è un buon segno"
©Getty ImagesGeorge Russell si scusa: il messaggio di Lewis Hamilton
George Russell si scusa: il messaggio di Lewis Hamilton
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala